Curiosità: la farina di canapa è un alimento con meno calorie rispetto ad esempio alla farina di frumento 00 (circa il 21% in meno) inoltre risulta essere molto più digeribile dato che non contiene gliadina (è dunque un prodotto senza glutine). Indubbiamente, uno degli aspetti più interessanti della farina di canapa è la presenza in questo prodotto di tutti gli 8 amminoacidi essenziali. Si tratta quindi di un’ottima fonte proteica vegetale, consigliata ad esempio a chi segue una dieta vegetariana o vegana. Da non sottovalutare è la sua ricchezza di Omega 3 e 6, acidi grassi molto importanti per il benessere del nostro organismo presenti in questo prodotto nelle giuste proporzioni (Omega 6 ed Omega 3 in rapporto 3/1). La farina di canapa è ricca di fibre perciò aiuta la regolarità intestinale. Non mancano anche molti sali minerali come magnesio, potassio, ferro e zinco ma anche vitamine, in particolare la vitamina E. Insomma, cosa aspetti a provarla?!
Farina Trinacria Hemp

Farina Trinacria Hemp

Ricorda: In qualsiasi preparazione, sia dolce che salata,  la quantità di farina di canapa che deve essere utilizzata è del 5-10% sulla farina totale.


Difficoltà: media

Tempo di cottura: 18-19 min circa

Ricetta per : 2 teglie rettangolari 25 x 30


Ingredienti:

Impasto per pizza

40 g di farina di canapa

360 g di farina forte tipo 1 (da 250W a 350W)

5 g di lievito di birra fresco (oppure 2 g di quello secco)

6 g di sale

1 cucchiaino di zucchero

300 ml di acqua

2 cucchiai di olio di canapa oppure di oliva

Per farcire:

Pomodori pelati (olio extravergine di oliva, sale, pepe e zucchero per condire la salsa)

Mozzarella fior di latte (bella asciutta)

Basilico q.b.

Olio extravergine di oliva q.b.

Origano q.b.

Procedimento:

Mettete le farine in una capiente ciotola. Versate l’acqua, il lievito e lo zucchero.  Mescolate brevemente fino ad avere un impasto appiccicoso. Aggiungete ora il sale, l’olio e la restante acqua, mescolate velocemente con le mani. Avrete un impasto molto morbido e grumoso, fatelo riposare circa 10 minuti. Rovesciate l’impasto su di una spianatoia infarinata, dategli una forma rettangolare e procedete alle pieghe: prendete un lato dell’impasto e ripiegatelo verso il centro, fate la stessa cosa con il lato opposto e fate così anche per gli altri due lati. Arrotondate l’impasto e lasciamolo riposare in una ciotola ,coperta con del cellophane, al fresco per 20-24 ore. Passato questo tempo tirate l’impasto fuori dal frigo, dividetelo in 2 pezzi sulla spianatoia infarinata, tenete a temperatura ambiente per circa 2 ore, coprite con un panno umido. Accendete il forno a 250° statico e nel frattempo prepariamo la farcitura.

Per la farcia: frullate i pelati , condite con un filo d’olio, un po’ di zucchero, un po’ di pepe ed aggiustate di sale. Spezzettate la mozzarella con le mani e fatela sgocciolare bene, prima di metterla sulla pizza (negli ultimi minuti di cottura).

Ungete leggermente le teglie con un velo d’olio e spolveratele di farina  (sarà questa che farà staccare la pizza senza problemi dalla teglia). Stendete  l’impasto partendo dai bordi fino al centro senza rompere le bolle che si formeranno. Fate riposare l’impasto nelle teglie fino a quando il forno non raggiungerà la temperatura.

Infornate quando il forno ha raggiunto la temperatura mettendo la teglia con la pizza a diretto contatto con la teglia che era già in forno (ripiano basso).

Fate cuocere per circa 10 minuti su ripiano basso e poi altri 7-8 minuti in quello centrale. Mettete la mozzarella gli ultimi 2 minuti di cottura. Gustatela calda e buon appetito!

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Recent Tweets

Meta